4Scaricare

4Scaricare

SCARICARE DISCOGRAFIA DEI POOH

Posted on Author Mukasa Posted in Autisti


    Contents
  1. Discografia italiana completa
  2. KARAOKE / POOH (Le basi musicali delle più belle canzoni dei POOh)
  3. Il tutto senza spendere un euro
  4. I migliori siti per scaricare interi album musicali

Pooh, Discografia dei Pooh, Tutte le canzoni, Elenco dei brani, Roby Facchinetti, Il primo 45 giri dei Pooh, disco di esordio del gruppo (ed il loro primo logo). Inedito uscito in videoclip e disponibile per il download dal 10 giugno Home CON I POOH CON 4barm.comNETTI FOTO TOUR COMPONENTI BIOGRAFIA COMPARSE IN TV DISCOGRAFIA VIDEO TOUR DOWNLOAD STAFF. YouTube è una delle fonti più popolari dalle quali ascoltare brani musicali. Questo sito permette di scaricare qualsiasi canzone, non solo dal. Questa voce raccoglie la discografia dei Pooh, gruppo musicale italiano attivo tra il e il Indice. 1 Album in studio; 2 Album di rifacimenti; 3 Album dal.

Nome: discografia dei pooh
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 63.31 Megabytes

Chi non è amante della musica? A chi non piacerebbe avere accesso, gratuitamente, a piattaforme che permettono di scaricare migliaia di album di tutti i generi? Grazie all'aiuto della grande Rete possiamo consultare cataloghi riguardanti migliaia e migliaia di brani musicali rock, pop, blues o qualsiasi altro genere e scaricare quelli che ci sembrano più interessanti.

YouTube è una delle fonti più popolari dalle quali ascoltare brani musicali. Questo sito permette di scaricare qualsiasi canzone, non solo dal sito di proprietà di Google, ma anche da Facebook, SoundCloud, Vimeo, Dailymotion e tanti altri.

E non solo, si possono anche scaricare i video.

Il discografico da Milano, ovviamente solidale con quei signori, volle suggerire di suo pugno gli opportuni cambiamenti, riducendo quel nostro pezzo ad un'insulsa litania che si doveva intitolare "Le Campane Del Silenzio" e che, per buona pace di tutti, non significava più assolutamente nulla. La copertina raffigura i cinque Pooh appoggiati ad un muro; sul retro vi sono le foto dei singoli componenti e le informazioni concernenti i musicisti e la registrazione del disco.

Fu pubblicata anche come singolo nel Regno Unito dalla Brunswick nel Mi ricorda un po' Sandie Shaw". In alcuni testi erroneamente la canzone è accreditata a Valerio Negrini e Roby Facchinetti. Istintivamente io e te You'll find out : La canzone potrebbe essere stata in realtà adattada per i testi da Valerio Negrini, nella continuità dei noti accordi con Armando Sciascia, ed è stata probabilmente registrata presso le Eliseo Edizioni Musicali; tuttavia non risulta presente in nessuna versione nell'archivio SIAE.

Vieni fuori Keep on running : L'adattamento italiano del testo è di Valerio Negrini e non di Maurizio Vandelli, come invece accreditato.

La versione presente sull'album ha un arrangiamento musicale diverso rispetto a quella presente su Vieni fuori, primo singolo del gruppo, e in alcune delle raccolte pubblicate successivamente dalla Vedette Records e dalle sue successive emanazioni. Non è dato sapere al momento se la versione presente sull'album sia stata re-incisa dalla nuova formazione con Facchinetti e Fogli al posto di Gillot e Faggioli e nei credits dell'album vengono indicate come voci soliste quelle di Mauro Bertoli e Mario Goretti, contrariamente a quanto dichiarato recentemente da Mauro Bertoli in relazione al singolo, quindi è ipotizzabile che il diverso arrangiamento abbia visto anche avvicendarsi le voci all'interno del gruppo.

Negli anni '60 era uno standard molto suonato dai gruppi beat, con testi in italiano diversi da questa dei Pooh, come sopra detto, o nella versione originale.

Nel buio I looked in the mirror : Il brano è la versione italiana di "I looked in the mirror", la B-side del singolo "Hey!

Man Puppet" del cantante inglese Bob Morrison, del dicembre Brennero ' Si tratta del primo brano scritto ed interpretato da Roby Facchinetti, appena entrato nel gruppo insieme a Riccardo Fogli in sostituzione di Bob Gillot e Gilberto Faggioli. Nessuno potra' ridere di lei Till the end of the day : La canzone potrebbe essere stata in realtà scritta da Valerio Negrini per i testi, nella continuità dei ben noti accordi con Armando Sciascia.

Al riguardo non ci sono fonti certe e viene addirittura accreditata erroneamente a Negrini e Facchinetti in alcuni testi. Infatti, come ai tempi prevedeva uno strano regolamento SIAE, crediti e proventi derivanti anche da successivi adattamenti in italiano di testi stranieri, andavano al primo traduttore. È la cover di "Till the end of the day" dei Kinks, scritta dal leader del gruppo Ray Davies e pubblicata come singolo nel per essere successivamente inclusa nel loro album "The Kontroversy Kink".

La canzone è stata oggetto di numerose cover negli anni successivi alla prima pubblicazione. Nell'insieme, le versioni cover avranno maggior fortuna: tra i brani che in seguito sarebbero stati eseguiti come tappe storiche del complesso si ricordano, oltre a Brennero '66, Nel buio, Vieni fuori e Quello che non sai; nel , in ogni caso, la band era ancora molto lontana dalle produzioni che più tardi la avrebbero vista protagonista di tanti e vari episodi di successo.

La seconda stampa del e con stesso numero di catalogo ha label nera.

Nel la Raro! Records SR 5 ne ha stampata una copia in vinile picture.

Nel a marchio Vedette è stato ristampato in vinile e con stesso numero di catalogo dell'originale. Per errore di Per quelli come noi e di Nessuno potrà ridere di lei sono state pubblicate due edizioni inedite. Versione cassetta. Lei non vuol parlare più di te tu l'hai delusa e adesso che tu la vorresti ritrovar cercarla ancora non potrai mai ora che cosa farai? Lei saprà scordare il tempo che era felice insieme a te ha scelto chi la seguirà e tu fermarla non potrai mai ora che cosa farai?

Nel buio della stanza so che pensi a me e sfiori con le dita un viso che non c'è ma la notte finirà tutto il mondo ci vedrà e tutti domani sapranno che ho scelto te Se guardi lo specchio e vedi dietro a te un'ombra grigia ridere di te chiudi gli occhi e senti già che è diversa la realtà la notte si spegne e domani sarai con me Nel buio della stanza è entrato il sole ormai guardi le mie mani e ancora tu non sai che nessuno brucerà questa tua felicità quell'ombra è svanita e io sono vicino a te quell'ombra è svanita e io sono vicino a te nel buio sola non sei più tu stringi le mie mani e senti che è tanto lontana la notte ormai è tanto lontana la notte ormai.

Sono l'uomo di ieri perché oggi sei cambiata porti via quel che eri per me tienimi la vita Agli amici che chiedon di te dove sei andata non mi sento di spiegar che tu sei fuggita Non m'importa non m'importa di te non ti voglio più non ti cerco più perché Sono l'uomo di ieri perché oggi son cambiato dal momento che tu ormai te ne sei andata come sei cambiata Non m'importa non m'importa di te non ti voglio più non ti cerco più perché Sono l'uomo di ieri come sei cambiata Sono l'uomo di ieri come sei cambiata Sono l'uomo di ieri come sei cambiata Il disco Nel buio - Il brano è la versione italiana di "I looked in the mirror", la B-side del singolo "Hey!

Apparsa su singolo l'anno seguente a quello di pubblicazione dell'album, viene spesso da diverse fonti accreditata erroneamente a Van Morrison dei Them, tanto da aver convinto anche lo stesso Roby Facchinetti, che è ancora oggi convinto di quanto dichiarato nel commento seguente.

È la cover di un pezzo inglese, I looked in the mirror dei Them di Van Morrison.

Discografia italiana completa

Era uno dei pezzi forti degli Slenders, il complesso in cui suonava Riccardo Fogli prima di entrare nei Pooh. Quando venne con noi chiese di continuare a cantarlo perché aveva parecchio successo ogni volta che lo faceva.

Una curiosità è che Il buio mi fa paura Quando vien la sera , contenuta nell'album Contrasto del , fu l'unico pezzo di cui composi anche la musica". Tutti e due i brani di questo 45 giri sono destinati ad entrare nella storia del complesso.

Inizialmente il brano, scritto da quella che è destinata a diventare la coppia fissa di autori di gran parte dei dischi dei Pooh formata da Valerio Negrini e Roby Facchinetti, viene accreditato ad altri autori.

Oh, oh, piccola Katy oh, oh, piccola Katy oh, oh, oh! Piccola Katy, stanotte hai capito che carezzandoti ti hanno tradito e alle tue mani han negato il calore che si conquista in un'ora d'amore e in questo mattino di grigia foschia di colpa hai deciso di andartene via piccola Katy vai, vai, piccola Katy vai, vai, vai!

Piccola Katy, fermati un momento e ascolta: Ti ricordi quel ragazzo ieri alla festa che ti guardava negli occhi senza parlare e che ti ha accompagnato mano per mano e ti ha detto soltanto "Arrivederci"? Adesso, adesso lui sta sognando di te, e quando si sveglierà si accorgerà di volerti rivedere presto, molto presto.

Piccola Katy, il mondo è buio, è cattivo, non è fatto per te, non andare, non gettare al vento i tuoi sedici anni favolosi! Vai, vai piccola Katy vai, vai piccola Katy vai, vai, vai!

Da notare che in chiusura del brano, si ascolta un brevissimo cenno di In silenzio e che il pezzo risulta incluso nell'album Contrasto con un altro titolo Il cane d'oro ed un testo completamente differente. Da notare che nella foto di copertina del gruppo compare per la prima volta Dodi Battaglia, da poco subentrato a Mario Goretti.

La notte silenziosa Sono rimasto solo Chiudo gli occhi E penso a Penny. Ma una domenica alle sei Nacque l'amore mio per lei Nacque per non morire più Ma non ricordo come fu Che la conobbi allora. Cerca cerca, la mia mano un giorno Cerca cerca, quelle notte Che vorrei dedicare a Penny. Una canzone, un disco e poi Tanti chilometri tra noi Tanta tristezza adesso che Non c'é più Penny davanti a me Chissà dov'é a quest'ora.

La gente applaude intorno a me Ma non la sento e sai perché Questa canzone io vorrei Che ti raggiungesse dove sei Te la ricordi ancora? Cerca cerca, la mia mano invano Cerca cerca, la tua mano che non c'é E penso ancora a Penny. Buonanotte Penny, é tardi ormai La tua radiolina presto spegnerai Ma un altro disco adesso c'é Il mio disco che ho dedicato a te Che ti porterà qui vicino a me Il disco Attualmente tra i vinili più quotati sul mercato collezionistico, ha un valore che, per l'edizione del , si attesta attorno ai euro.

I Pooh sono totalmente all'oscuro dell'operazione e, quando ne vengono a conoscenza, chiedono e ottengono il ritiro dal commercio del 33 giri e tornano nuovamente in studio per registrare l'album Memorie: da questo momento, nascono le prime insanabili divergenze con la Vedette, che porteranno il gruppo a sciogliere il contratto nel , quando in cantiere era previsto un quarto album con l'etichetta di Armando Sciascia. Contrasto, per le caratteristiche di realizzazione, risulta essere un disco non omogeneo, non voluto e difatti mai riconosciuto dal gruppo che per lungo tempo non lo ha inserito nelle discografie ufficiali , pur avendo al suo interno due dei maggiori successi dei Pooh anni sessanta: Piccola Katy, destinata a diventare tormentone estivo e con gli anni cavallo di battaglia del gruppo, nonostante la casa discografica l'avesse declassata a lato B del 45 giri, ed In silenzio, un brano che si rifà alla melodia tradizionale italiana, riproposta più volte dai Pooh dal vivo e re-incisa successivamente anche da Riccardo Fogli in una versione rallentata che nell'introduzione ricorda Infiniti noi nel suo album del intitolato Riccardo Fogli.

Sempre in questo disco, ristampato su CD in diverse versioni e per la prima volta nel dalla On Sale Music di Italo Gnocchi, OSM , trovano spazio canzoni come Il cane d'oro, prima versione di Buonanotte Penny singolo del , con l'esordio vocale di un Dodi Battaglia appena diciassettenne , qui proposta con un testo e un arrangiamento molto diverso, La leggenda della luna, versione demo di quella che diventerà La fata della luna nel disco successivo, Mr. Jack, un brano proposto in versione anni trenta, che riarrangiato e con un testo molto diverso verrà anch'esso registrato per Memorie con il titolo Waterloo '70 e con arrangiamento in stampo inglese, e Resto con lei, cover di Baby Let's Wait dei Young Rascals.

Chiude il disco una canzone strumentale, Contrasto, con musica attestata ad "H. Tical" in realtà lo stesso Armando Sciascia, essendo Facchinetti ancora non iscritto alla Siae , il cui tema sarà ripreso da Roby nel , integrandolo ad un altro brano impiegato durante i tour ed intitolato Un maiale per Ringo, per la composizione della suite strumentale del brano Parsifal.

Nel è stato ristampato in vinile, mantenendo lo stesso numero di catalogo. Bastava un attimo di più e adesso ce l'avresti tu ma tu non ti svegliavi mai, mettevi in fila i sogni tuoi e hai perso il cane d'oro Cent'anni di felicità ci son per chi lo troverà ma se tu crederci non vuoi, ti passa accanto e non lo sai e mai vederlo non potrai Cerca, cerca, tutto il mondo intorno cerca, cerca dove mai sarà, chissà, il cane d'oro?

Dice una leggenda che una notte se nel cielo ci sarà luna piena su dal mare oscuro sugli scogli un'ombra bianca apparirà passerà leggera Fata della luna, dove vai? Ieri tu mi lasciavi ridendo come mai ora non ridi più, no? Sono tutti intorno a te caro vecchio Mr. Caro vecchio Mr. Jack stai pensando ai giorni che eran tutti amici sinceri anche quello che ora è con lei Anche se ti sembra impossibile tutto ha funzionato ormai ma ora vien la parte difficile: da domani cosa farai?

Cosa resta intorno a te caro vecchio Mr. Un odore stanco di fiori una casa vuota per te Ma tu fai silenzio ormai la tua strada già la sai hai avuto un bel funerale anche se ti è andata un po' male anche se ti è andata un po' male anche se ti è andata un po' male anche se ti è andata un po' male Troviamo Mary Ann, oltre che su questo supporto a 45 giri, anche fra i brani inclusi nel l'ormai famoso e rarissimo album Contrasto, pubblicato dalla Vedette all'insaputa del gruppo e subito dopo ritirato dal commercio su pressione degli stessi Pooh.

Mary Ann partecipa anche al Cantagiro del , piazzandosi alla non lusinghiera penultima posizione.

KARAOKE / POOH (Le basi musicali delle più belle canzoni dei POOh)

I Pooh in un'immagine del Dice una leggenda Che la notte Se nel cielo ci sarà Luna piena. Su dal mare oscuro Sugli scogli Un'ombra bianca apparirà Passerà leggera. Tu che nelle notti profumate Passi e porti dietro a te Il silenzio. Fa che per un attimo La mia preghiera giunga fino a lei Lei saprà capire.

Fata della luna Tu lo sai Quante notti ho pianto per lei Dite quant'è fredda La mia casa ormai Dille che ritorni da me.

Una nuova notte è scesa già Qualcuno chiama e vedo là Dietro i vetri. Il suo viso gli occhi I suoi capelli Quelle bianche mani che Non ho mai scordato. Fata della luna Dovunque vai Parla tutto il mondo di noi La canzone silenziosa Che tu sai Canta tutto il mondo se vuoi.

Johnny per Lisa faceva dei guai Lisa per Johnny faceva dei guai ma insieme un giorno non stavano mai, come mai? Oh yeah! In primavera più belli che mai erano i sogni, ma i sogni lo sai più di una notte non durano mai, tu lo sai, oh yeah!

Nasce il giorno intorno a noi chiaro è l'orizzonte ormai mille sguardi freddi e lontani in un'alba senza domani un minuto e poi forse anche per noi solo il buio ci sarà Siam venuti fino qui ma nessuno sa per chi sembra tutto un incubo strano ed il mondo sembra lontano ma la realtà fredda tornerà quando il cielo brucerà Ci han portati sopra le nuvole poi ci hanno gettati qui dove i fiori muoiono subito e nessuno chiede per chi La mia casa sta laggiù dove il cielo è sempre blu dove il vento canta di sera la canzone di primavera la mia donna è là e mi aspetterà finché tutto finirà Ora il vento muove le nuvole e le porta via con se "morte" è la minaccia terribile ma che cosa resta di me?

Che cosa c'è dietro di me non m'importa ormai Porto con me lacrime che non ho pianto mai Ma dove sei, amore che non ho conosciuto mai? Solo nel mondo cerco qualcosa che non c'è più cerco il mio pianto ma gli occhi miei non san pianger più Ma perché il mondo gira intorno a me anche se lei non è più qui?

Ma perché adesso in fondo agli occhi miei non vedo più l'ombra di lei? Solo nel mondo mi accorgo che non m'importa più del mio passato di tutto quello che non c'è più Ma perché il mondo gira intorno a me anche se lei non è più qui?

Che ti serve la vita se i soldi non hai? Gli anni '70 sono ormai alle porte. Sono gli anni che vedranno la band attraversare anche periodi burrascosi con dolorose separazioni e tensioni interne, ma sono anche gli anni dei grandi successi, quelli che li consacreranno come uno dei pochi gruppi capaci a distanza di tanto tempo a piazzare i loro dischi nelle hit parade.

Il tutto senza spendere un euro

Possiamo considerare questo disco come uno spartiacque nella loro produzione. Un'ultima annotazione: sull'etichetta del disco la parola Good bye è riportata in modo differente Goodby. Goodbye, ciao madama butterfly sul giornale ho letto che chiudevi gli occhi ieri alle tre Goodbye ho il tuo nome in gola sai ho giocato e ho perso te bimba di neve e dimmi perché Goodbye madama butterfly la nave ormai entrare in porto non vedrai goodbye madama butterfly come potrei adesso dirti che anch'io pensavo a te Fra noi, c'era quasi il mondo sai e in quel mondo egli è perché e allora andai lontano da te cercai, mille strade nuove e poi in un sogno gli occhi tuoi come due stelle li rivelai goodbye madama butterfly la terra ormai quelle due stelle coprirà Goodbye madama butterfly la porta è ormai hai chiuso in faccia per sempre ai sogni miei Goodbye, ciao madama butterfly con l'estate te ne vai rondine bianca non tornerai.

Nel esce su singolo Tanta voglia di lei, brano che ha una gestazione molto lunga attraverso la quale diverse volte si cambiano titolo e testo. Il brano viene iscritto sia al Cantagiro ormai in fase calante che al più importante Festivalbar ed è grande successo! Sul retro troviamo Tutto alle tre che i Pooh inseriranno in versione inglese con il titolo di The suitcase nella raccolta Pooh Musicadentro - Singolo per le radio, settembre Musicadentro - Singolo per le radio, settembre Musicadentro - Album, Buonanotte ai Suonatori - Singolo per le radio, maggio Buonanotte ai Suonatori - Singolo per le radio, maggio Buonanotte ai Suonatori - Raccolta, Amici x Sempre - Singolo per le radio, settembre Amici x Sempre - Singolo per le radio, settembre La donna del mio amico - Singolo per le radio, ottobre Amici x Sempre - Album, Un Minuto Prima dell'Alba - Album, Destini - Singolo per le radio, febbraio Cuore Azzurro - Singolo per le radio, Noi con Voi - Versione integrale - Album, La casa del sole - Singolo per le radio, gennaio 29 settembre - Singolo per le radio, febbraio Beat ReGeneration - Album, Ancora una notte insieme - Singolo per le radio, Dove comincia il sole Live - 27 agosto - Album, Il materiale che compare su queste pagine è di esclusiva proprietà dei rispettivi titolari.

Tutto il materiale pubblicato sul sito ha carattere puramente informativo. Tutti i nomi di prodotti o aziende citati all'interno di questo sito sono utilizzati al solo scopo di identificazione e possono essere Trademark o Registered Trademark Marchi Registrati dei rispettivi e legittimi proprietari. Tutti i loghi sono marchi depositati dai rispettivi proprietari, e qui come tali sono riconosciuti.

Anche se, ovviamente, del gruppo testimonia solo le hit di uncerto periodo, il primissimo. In tutto, queste canzoni messe insiemehanno passato 17 mesi nelle classifiche. I successivi dischi dei Pooh, invece, Dodi li ha suonati. I materiali di pagina 53 sono di proprietà dello storico-collezionista Maurizio Pilenga, autoredella prima mostra ufficiale sulla storia dei Pooh, che ringraziamo per la collaborazione.

I migliori siti per scaricare interi album musicali

I materiali video contenuti nel Dvd sono di proprietà Tamata. Ma la parte del leone, qui, la fanno le canzoni: di unalbum forse sottovalutato ma molto vario, qui rappresentato da tre stilicompletamente diversi.

In uno dei suoi lunghie frequenti viaggi effettuati dopo aver ceduto bacchette e tamburi aStefano. E poi questa canzonefa da sfondo non alle immagini ufficiali del video, ma al suo backstage. Con cifre svelate senza pudori. A seguire, le prove dei laser a Paese in provincia di Treviso , le provevere e proprie delle canzoni in scaletta, e ovviamente il concerto. Ma in questa sede rimarremmo su Budrio.

Di cui si è parlato poco, in tanti anni diPooh. E di cui abbiamo chiesto a Dodi di parlare per Pooh Legend. Mia madre, Elisabetta, aveva invece un anno di meno e veniva daForlimpopoli, in Romagna. Lei aveva come riferimento la famiglia e il far del bene. Tantevolte, le avrei voluto regalare delle scarpe nuove e lei mi diceva chene aveva già abbastanza, che si potevano usare i soldi per gli altri. Io credo di aver preso da papà lo spirito battagliero, se vuoi anchecritico, e da mamma la tenerezza.

Non una fonte di guadagno, attento: ma nemmeno una perdita ditempo. Erano convinti che grazie alla mia passione per la musica avreipotuto costruirmi le basi per una vita e una famiglia solide. E quantisacrifici: portarmi già a cinque anni in autobus fino alla scuola dimusica, o sopportare che rientrassi a notte fonda, sedicenne, reducedalle serate con le orchestre. Io non volevo deluderli, per me sono statiil pubblico più importante.

È bello rivederli in questo filmato. Pizarro, la colonizzazione spagnola, latragica fine degli Incas. La musica dei Pooh si prestava sempre meno 15 Beh,insomma… non vi ricorda proprio nulla? Chi li conosce lo sa, che spesso per fortuna opurtroppo? Con la cortese partecipazionedi Osiride Gozzi, Dumbo, Renato Cantele, Emanuele Ruffinengo e tantialtri collaboratori o vittime della band.

Pianoforte, contrabbasso, flauto: e Dodipuro interprete, senza chitarra. Una vera rarità. Per farnecanzoni che lasciano il segno. Una curiosità sul notissimo testo: Negrini fu chiamato ascrivere per il brano quattro o cinque testi diversi, perché il primo nonpiacque.

E questa è una faccenda che Valerio, ogni volta che viene chiamatoad esercitare la sua arte di paroliere, non manca di ricordare ai Poohancora oggi. Canzoni in cui non credevamo ci sono entrate, altre hanno fatto ilpercorso opposto. I32 Perlavorare a un musical abbiamo dovuto tirare fuori voglia di spaziare,cercare stimoli musicali diversi dai soliti, imporci di non aver paura diosare. Nel quale cioè la band38 La nostradomanda fu: perché non dai più spazio al tuo virtuosismo?

Amo essere un musicistapopolare: punto sempre a comunicare, provo ad avvicinare la gentecomune alla musica. Non ho mai pensato, per dire, a provarmi nellachitarra jazz.

Uso chiavicompositive particolari, con cui alternare piano e chitarra. Che emozionandoil compositore per primo ha ovviamente più chance di emozionarela gente. Avete letto bene: Roby e Valerio, ormai, sonocome fratelli, e le loro dinamiche di relazione sono simili a quelle di duefratelli. Conoscendo i Pooh da tanti anni, crediamo valga la pena completareil discorso semmai, qui nel libretto, con le loro parole e qualcheimmagine.

Ma ancora senza orpelli. Foto senza commento di cose46 Con i Pooh… oltre i Pooh.


Articoli popolari: