4Scaricare

4Scaricare

CUD 2018 AGENZIA ENTRATE SCARICA

Posted on Author Dolabar Posted in Internet


    Certificazione unica - Che cos'è. I sostituti d'imposta utilizzano la Certificazione unica (Cu), per attestare i redditi di lavoro dipendente e assimilati. Software di compilazione Certificazione Unica Scarica il software. Versione software: del 14/03/ Indipendentemente dal sistema operativo, per. In questa sezione trovi le informazioni relative alla Certificazione Unica trasmessa all'Agenzia delle Entrate dal sostituto d'imposta (datore di lavoro o ente. Modelli e istruzioni - anno 5 per mille · / · / · Certificazione Unica/ · Consolidato nazionale e mondiale (Cnm) · Cupe.

    Nome: cud 2018 agenzia entrate
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 56.35 Megabytes

    Il termine ultimo per la trasmissione delle certificazione uniche è fissato al 31 ottobre per le CU contenenti esclusivamente redditi esenti o non rilevanti ai fini della predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata, ovvero la Certificazione Unica dei lavoratori autonomi. La consegna al percipiente delle CU relative ai redditi da lavoro dipendente, autonomo e redditi diversi dovrà essere effettuata entro il 31 marzo. Di conseguenza la scadenza slitta al 3 aprile Spazio a locazioni brevi e premi di risultato nella Certificazione Unica , è questa la sintesi delle novità diffuse con comunicato stampa del 15 gennaio Nel nuovo modello CU è stata aggiornata anche la sezione relativa ai premi di risultato, implementata la sezione riguardante i rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione e inserita una casella per una migliore gestione del personale comandato presso altre Amministrazioni dello Stato.

    Controlla i dati del codice fiscale, i mesi a carico e la percentuale dei figli, se è ripartita con il coniuge. Verifica il tuo trattamento di fine rapporto, denominato Tfr, maturato al 31 Dicembre ai riquadri e Il riquadro annotazioni è importante per gli addetti ai lavori e per chi presenta la dichiarazione dei redditi Le novità del modello Certificazione unica cud sono indicate in quattro nuove sezioni:.

    Per qualsiasi consulenza personalizzata, puoi accedere al nostra pagina dedicata di consulenza online.

    Certificazione Unica 2018: com’è fatta

    Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per la prossima volta che commento. Accedi al tuo account.

    Informativa sulla Privacy. Recupero della password.

    La tua email. Password dimenticata? La certificazione unica o CU [1] , precedentemente certificato unico dipendente o CUD , è una certificazione dei redditi da lavoro dipendente , da pensione , da lavoro autonomo o da redditi diversi [1] nella Repubblica Italiana.

    Fu introdotto col nome di CUD certificato unico dipendente dall'art. Prima della sua introduzione i redditi erano certificati con il modello , per i lavoratori dipendenti, e con il modello , per i pensionati. A partire dal ha cambiato nome in certificazione unica e include anche redditi da lavoro autonomo o redditi diversi.

    Essa serve a certificare redditi derivanti da pensione e assimilati compensi percepiti da soci di cooperative di produzione e lavoro, remunerazioni dei sacerdoti, assegni periodici corrisposti al coniuge che il datore di lavoro , o l'ente pensionistico, ha l'obbligo di rilasciare ai propri dipendenti o pensionati per attestare le somme erogate e le relative ritenute effettuate e versate all' erario statale.

    A differenza del modello , nel CU sono certificati anche i dati previdenziali relativi agli imponibili previdenziali, i contributi trattenuti ai fini della pensione.

    Esso riepiloga i redditi corrisposti dal datore di lavoro o dall'ente pensionistico nell'arco di un anno solare. Al modello sono allegate le schede per il versamento eventuale, a discrezione del contribuente relative al cinque per mille e all' otto per mille.

    È necessario per effettuare la denuncia dei redditi con il modello o il modello unificato compensativo. Entro il mese di febbraio dell'anno successivo, il sostituto d'imposta effettua il conguaglio fiscale , cioè il conguaglio tra l' IRPEF trattenuta nel corso dell'anno e quella dovuta secondo la normativa fiscale.

    Le addizionali sono trattenute sullo stipendio o pensione nell'anno successivo, rateizzate al massimo fino al mese di novembre. Nel caso di cessazione del rapporto di lavoro, le addizionali residue sono recuperate con l'ultimo stipendio.


    Articoli popolari: