4Scaricare

4Scaricare

SCARICARE CONDENSATORE CACCIAVITE

Posted on Author Mikataur Posted in Multimedia


    Però dopo aver visto delle fiammate, o peggio il cacciavite una volta gli è volato Per la scarica dei condensatori via resistore (lampada), devi. Come Scaricare un Condensatore. I condensatori si trovano in moltissimi dispositivi elettrici e parti di apparecchiature elettroniche. Essi immagazzinano. come faccio a scaricare un condensatore di v capacita' 1uf? viene consigliato di il condensatore lo scarichi con il cacciavite ed amen (ma non e' una. Ricordiamo che i condensatori di grande e media capacità, quando sono carichi, alla loro completa scarica, cortocircuitandone i terminali con un cacciavite, 6 - Il processo di carica e scarica, di un condensatore elettrolitico, si sviluppa più.

    Nome: condensatore cacciavite
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 57.54 Megabytes

    Scollegare tutti i fili dal commutatore prima di effettuare questa prova. Termostato per il controllo della temperatura 1 - Disinserire la spina di alimentazione. Condensatori Staccare la spina dalla presa di corrente e staccare i fili conduttori del condensatore. Scaricare il condensatore. Assicurarsi che il dispositivo di sovraccarico sia freddo e non sia in posizione di apertura.

    Se necessario, questo termostato deve essere smontato dalla carcassa del compressore e raffreddato prima della prova. In tal caso sostituire il termostato.

    Controllo del condensatore con un multimetro Per prima cosa, scopriamo che tipo di dispositivo è, in cosa consiste e quali tipi di condensatori esistono. All'interno, consiste di due lastre di metallo parallele l'una all'altra. Tra le piastre si trova dielettrico guarnizione. Più grande è il piatto, la carica corrispondentemente più grande che possono accumulare.

    Altrimenti, il condensatore potrebbe non funzionare. Tutti i condensatori polari sono elettrolitici. Ci sono elettroliti solidi e liquidi. Condensatori non polari indipendentemente da come collegare o saldare nel circuito, non hanno un valore più o meno. Nei condotti non polari, il materiale dielettrico è carta, ceramica, mica, vetro.

    Amici, alcuni di voi potrebbero chiedersi perché queste informazioni non necessarie? Qual è la differenza tra polar-nonpolar? E prima di controllare il condensatore con un multimetro, è necessario capire quale tipo di dispositivo è di fronte a noi. Come controllare il condensatore con l'aiuto di strumenti Prima di tutto, viene eseguita un'ispezione esterna del condensatore per crepe e bolle.

    Spesso la causa del malfunzionamento è il danneggiamento interno degli elettroliti, che a sua volta porta ad un aumento di pressione all'interno del guscio e, di conseguenza, al gonfiore del guscio. Se il condensatore sembra intatto, quindi senza strumenti speciali è difficile dire se sia funzionante o meno. Pertanto, in questo caso, il condensatore viene controllato da un multimetro.

    Questo semplice dispositivo ci consentirà di determinare la capacità del condensatore e la presenza di rotture all'interno. Prima di iniziare a controllare, è necessario determinare quale tipo di condensatore è di fronte a te: polare o non polare. Ricorda, ho scritto sopra che questo sarà importante per le misurazioni. Quando si controllano i "conders" non polari, non è necessario osservare la polarità nella connessione, ma qui c'è una funzione a cui è necessario prestare attenzione.

    Controlliamo il condensatore con un multimetro in modalità ohmmetro Nel nostro articolo di oggi controlleremo quattro condensatori: due condensatori polari dielettrici e due non-polari ceramici. Prima di eseguire un test, il condensatore deve essere scaricato. Per fare questo, è necessario chiudere le sue conclusioni a un oggetto di metallo. L'interruttore multimetro è impostato nel settore di misurazione della resistenza modalità ohmmetro. La modalità resistenza ci farà sapere se c'è un circuito aperto o corto all'interno del conden.

    Gli amici hanno dimenticato di notare, prima di eseguire un test, è necessario scaricare il condensatore. Quindi la testimonianza sarà più accurata. Una volta collegate le sonde, il display mostra una resistenza in rapida crescita.

    Perché sta succedendo questo? Perché il display mostra "valori di resistenza fluttuante"? Il fatto è che quando tocchi i cavi al condensatore, viene applicata una tensione costante la batteria del dispositivo - inizia a caricarsi.

    Più a lungo teniamo le sonde, più il condensatore è carico e la resistenza aumenta senza intoppi. La velocità della carica dipende direttamente dalla capacità. Dopo un po 'il condensatore sarà caricato e la sua resistenza sarà uguale a "infinito", e sul display del multimetro vedremo "1".

    Questa è un'indicazione che il condensatore funziona. L'intero processo dura circa 10 secondi. Nel momento in cui il processo dura meno, circa 5 secondi. Nel caso della seconda coppia di condensatori non polari, facciamo tutto lo stesso. Tocca i cavi e osserva il cambiamento di resistenza sul dispositivo.

    Il primo di questi è il condensatore "K", la sua resistenza viene prima leggermente ridotta a kOhm , quindi inizia a crescere senza intoppi, finché non supera il segno. Spese più lunghe rispetto al resto di circa 30 secondi. Nella foto puoi vedere come cambia la resistenza durante il test.

    Come controllare la capacità di un condensatore con un multimetro Una delle caratteristiche principali di ogni condensatore è la "capacità". Per capire il condensatore di funzionamento o no, è necessario misurare questa caratteristica e confrontare i valori con quelli indicati dal produttore sul corpo del dispositivo. Se c'è un buon dispositivo a portata di mano, non è difficile misurare la capacità del condensatore con un multimetro.

    Ma qui ci sono alcune sfumature. Se si prova a misurare la capacità con le sonde come nel mio caso con il multimetro DTA , non si riuscirà. Controlliamo la capacità del condotto ceramico "K". Impostiamo l'interruttore multimetro sul contrassegno richiesto, il valore più vicino più vicino l'ho impostato a nF. Quale lato inserire non è importante, poiché questo preservativo non è polare. Il display mostra il valore della capacità - ,6 nF.

    Che corrisponde alle caratteristiche nominali. Ora è necessario "inserire correttamente" il conduttore nei connettori con la polarità corretta. Per questo è necessario sapere quale gamba è "più", e qual è il "meno".

    Non sarà difficile da imparare, perché il produttore si è già occupato di questo. Se guardi il caso, vedi un segno speciale - una barra nera con la designazione di zero. Sul lato di questa gamba c'è un "meno", con l'opposto "più".

    Inseriamo il nostro condensatore nelle prese del multimetro. In questo modo semplice, il condensatore viene controllato con un multimetro. Un altro esempio è un condensatore da 5,6 uF. Durante il test, questo campione ha mostrato una capacità di 5,9 uF, che corrisponde anche alla norma.

    Come controllare il condensatore da un tester puntatore Amici del misuratore dei tempi dell'URSS - Ts , era parcheggiato nel mio garage. Sta abbastanza lavorando, quindi ho deciso di sperimentare ed eseguire un controllo su di loro. Perché ho deciso di usarlo? La procedura di test non cambia, ma gli strumenti analogici quadri elettrici facilitano la visualizzazione del lavoro. Più facile in termini di tracciamento visivo. Qui è necessario osservare non il cambio di cifre sul display, ma la deviazione della freccia del dispositivo.

    E la freccia devierà prima in una direzione, poi nell'altra. Per configurare TS per la misurazione della resistenza, premere il tasto "rx". Inseriamo le sonde dello strumento in contatti di lavoro. Innanzitutto, prendi il condensatore e scaricalo. Quindi tocca le sonde dei contatti del conduttore.

    Se il condensatore è una freccia efficace, per prima cosa devierà e quindi ritornerà alla posizione iniziale zero mentre carica. La velocità di movimento della freccia dipende dalla capacità del condensatore di test. Su questo tutti cari amici, spero che questo articolo, come controllare il multimetro digitale del condensatore e l'interruttore sia stato interessante per voi e abbia rivelato tutte le domande.

    Se questo, non esitare a scrivere commenti. Come verificare se il condensatore funziona? Lavoro preparatorio Prima di verificare la funzionalità del condensatore, deve essere scaricato. Per questo, è meglio usare un cacciavite convenzionale. Con una puntura, è necessario toccare entrambi i due perni della canna contemporaneamente per creare una scintilla. Dopo un piccolo flash, puoi procedere al controllo dello stato.

    Metodo numero 1 - Multimetro nell'aiuto Se il condensatore non funziona, è meglio verificarne le prestazioni con un multimetro o un tester. Questo dispositivo consente di determinare la capacità del "conden", la presenza di una rottura all'interno del fusto o il verificarsi di un cortocircuito nel circuito.

    Ti abbiamo già detto come usare il multimetro, quindi ti consigliamo di leggere prima questo articolo. Visto che la costante di tempo RC è di circa 0,1 secondi, l'operazione dovrebbe esaurire la carica velocemente e con sicurezza.

    Se si verifica una grossa scintilla, saprete che in qualche modo il vostro tentativo originale non ha avuto proprio successo. Perlomeno ora non c'è più pericolo. Per finire, è sempre buona idea ponticellare i due terminali del condensatore utilizzando un cavetto con pinzette in modo che non venga accumulata alcuna carica mentre lavorate nell'area ad alta tensione. Si, è noto che i condensatori guadagnano spontaneamente una qualche carica.

    Nel caso peggiore, se dimenticherete di rimuovere il ponticello, brucerete il fusibile all'accensione del forno. NON utilizzate un tester digitale per controllare la tensione sul condensatore, a meno che non disponga di una adeguata sonda per alta tensione. Nell'eventualità che la scarica non abbia funzionato, potreste fulminare tutto, inclusa la vostra stessa persona. Ecco come costruirsi facilmente un idoneo strumento per scaricare i condensatori: Saldate un capo di un resistore di dimensioni appropriate KiloOhm, 25 Watt in questo caso ad un cavo lungo circa 1 metro terminante con una pinzetta ben isolata.

    Per ragioni di sicurezza, queste connessioni devono essere adeguatamente saldate, non semplicemente avvolte. Saldate l'altro capo del resistore ad un punto di contatto ben isolato, come ad esempio ad uno spezzone di 5 cm di filo di rame nudo del diametro di circa 1,5 mm montato all'estremità di una barretta di PVC o Plexiglass lunga mezzo metro che funge da manico di estensione.

    Assicurate il resistore alla barretta isolante con del nastro isolante. Questo strumento per la scarica vi consentirà di mantenervi alla larga dall'area pericolosa. Se lo desiderate, è anche possibile costruire ed abbinare al circuito di scarica il circuito indicatore di scarica dei condensatori è descritto nel documento " Come controllare i condensatori con un tester e come scaricarli con sicurezza ".

    Di nuovo, ricontrollate l'avvenuta scarica utilizzando un voltmetro per alta tensione o cortocircuitando il condensatore con un cacciavite ben isolato! Ecco delle ragioni per utilizzare un resistore e non un cacciavite per scaricare i condensatori: Non distruggerà i cacciaviti ed i terminali del condensatore.

    Non danneggerà il condensatore a causa dell'impulso di corrente. Ridurrà il livello di stress della vostra consorte, che non sarà costretta ad ascoltare quegli allarmanti colpi secchi e scoppiettii. Dovete decidere. Un forno a microonde ancora coperto da garanzia dovrebbe probabilmente essere consegnato ad un centro assistenza autorizzato per la riparazione dei problemi coperti da garanzia, eccetto per quelli con le soluzioni più semplici ed ovvie.

    Scollegate il forno dalla rete elettrica!

    Di solito è molto semplice rimuovere il coperchio in lamiera metallica che copre la parte superiore e quelle laterali, dopo aver rimosso dalle 8 alle 16 viti a testa Philips, la maggior parte delle quali sulla parte posteriore o alcune sui lati. Di solito non tutte le viti sono uguali!

    Almeno una di esse comprende una rondella zigrinata per assicurare il contatto di massa del coperchio al resto del contenitore. Prendete nota di qualunque differenza nei tipi delle viti, in modo che non vengano scambiate durante il rimontaggio. Quindi alzate il coperchio verso l'alto e rimuovetelo.

    Osservate come i dentini del coperchio si innestano con il cabinet principale; risultano di importanza critica per prevenire le perdite in microonde dopo il rimontaggio. Scaricate il condensatore ad alta tensione come descritto nel paragrafo " Scaricare con sicurezza il condensatore di alta tensione in un forno a microonde " prima di finanche pensare di toccare qualsiasi cosa.

    Uno schema che mostra tutti i componenti del circuito di generazione di potenza è di solito incollato all'interno del coperchio. Quanto sia incluso del controller varia da caso a caso, ma di solito è minimo. Per fortuna, tutti i componenti di un forno a microonde possono essere facilmente sostituiti, e la maggioranza delle parti costituenti il generatore di microonde è disponibile presso distributori di materiale elettronico come MCM Electronics, Dalbani, e Premium Parts.

    Al termine del lavoro, riassemblate in ordine inverso.

    Ponete particolare attenzione per evitare di pizzicare eventuali cavi quando reinstallate il coperchio. Per fortuna, l'interno di un forno a microonde è abbastanza spazioso e l'operazione non presenta alcuna difficoltà. Assicuratevi che TUTTI i dentini di metallo attorno al bordo frontale si innestino adeguatamente con il bordo del pannello frontale. Si tratta di un particolare importante per evitare l'emissione di microonde nel caso in cui la guida d'onda o il magnetrone si danneggino fisicamente in qualche modo.

    Assicuratevi di rimontare nelle giuste posizioni le viti che avete rimosso, in particolare la vite che mette il coperchio a massa con lo chassis. Il riscaldamento è provocato principalmente dalla vibrazione delle molecole d'acqua e quindi i contenitori di plastica, vetro, o finanche di carta si riscaldano solo a causa della conduzione a contatto con il cibo bollente. Il trasferimento diretto di energia verso questi materiali è minimo.

    Perchè proprio 2,45 GHz? Non c'è un vero e proprio motivo. Le molecole d'acqua non sono risonanti a questa frequenza. Per riscaldare con efficienza l'acqua sarebbe possibile utilizzare una vasta gamma di frequenze: i 2,45 GHz probabilmente sono stati scelti per un certo numero di altre ragioni, tra cui per non interferire con le assegnazioni preesistenti dello spettro elettromagnetico e per ragioni di convenienza nell'implementazione.

    Arcademania.eu

    Inoltre, la lunghezza d'onda circa 12 centimetri provoca una ragionevole penetrazione dell'energia in microonde nel cibo da riscaldare. Poichè la cavità di cottura costituisce un buon riflettore di microonde, quasi tutta l'energia generata dal forno è disponibile per riscaldare il cibo, e quindi la velocità di cottura dipende solo dalla potenza disponibile e dalla quantità di cibo da riscaldare. Trascurando le perdite di calore attraverso la convezione, possiamo affermare che il tempo necessario a riscaldare il cibo è approssimativamente proporzionale al suo peso.

    Quindi, per bollire due tazze di acqua occorrerà un tempo doppio rispetto a quello necessario per una sola. Il riscaldamento non si verifica come è opinione comune dall'interno verso l'esterno. La profondità di penetrazione dell'energia in microonde è di pochi centimetri, e quindi la parte esterna si cucina più velocemente di quella interna. Ad ogni modo, a differenza di un forno convenzionale, l'energia in microonde penetra verso l'interno per questi pochi centimetri piuttosto che restare sulla parte esterna del cibo.

    Un tale liquido superriscaldato bolle improvvisamente e violentemente nel momento in cui viene rimosso dal forno, con pericolose consequenze.

    4.4) Strumentazione di misura

    Nel caso di una cucina, il riscaldamento avviene per conduzione dal fornello e ci sono ampie opportunità perchè si formino delle piccole bolle sul fondo molto prima che l'intero volume del liquido abbia raggiunto il punto di ebollizione. I contenitori metallici idonei all'utilizzo nei forni a microonde hanno tutti i bordi arrotondati.

    Non bisognerebbe mai far funzionare un forno a microonde senza nulla all'interno, visto che il generatore di microonde rimarrebbe senza carico e pertanto tutta l'energia rimbalzerebbe nella cavità di cottura e verrebbe quasi tutta riflessa indietro verso la sorgente. In queste condizioni si potrebbero causare costosi danni al magnetrone ed altri componenti.

    Non sono stato in grado di trovare una risposta migliore di 'retina metallica'. Poichè i fori del reticolo sono molto meno larghi rispetto alla lunghezza d'onda delle microonde a 2,45 GHz circa 5 pollici o 12,5 cm , il reticolo risulta essenzialmente opaco alle microonde e quindi praticamente tutta l'energia viene riflessa nuovamente nella cavità di cottura.

    Avete mai visto da vicino una parabola per TV via satellite realizzata in rete metallica? Noterete che sembra proprio costruita con della semplice retina metallica del tipo che potete acquistare in un negozio di ferramenta negli Stati Uniti è denominata 'recinto per galline' La ragione alla base del funzionamento sta nel fatto che le onde raccolte dalla parabola sono di lunghezza maggiore rispetto ai fori della retina. Immaginate di far rimbalzare una pallina da tennis sulla retina metallica del forno a microonde: la pallina rimbalzerebbe indietro visto che è di dimensioni maggiori rispetto ai fori.

    Le microonde generate dal forno sono lunghe circa 2,5 cm: fintantochè i fori sono di dimensioni minori rispetto alla lunghezza d'onda non lasceranno sfuggire alcunchè all'esterno. In realtà è preferibile che i fori siano il più piccoli possibile in modo da minimizzare la fuga di spurie ed armoniche, ma senza ridurre la 'visibilità' del cibo in cottura A proposito, non si tratta in realtà di una lastra di vetro ma piuttosto di un 'sandwich' di vetro dall'esterno, seguito da una retina metallica di solito una lamiera metallica stampata o forata secondo uno stampo, come la maschera di un cinescopio per televisore a colori!

    Il forno è costituito da due parti principali: il controller e il generatore di microonde. Di solito all'interno del coperchio è incollato uno schema del circuito di generazione delle microonde e di alcune porzioni del controller. Il controller è il componente che si occupa di temporizzare la cottura, attivando e disattivando l'emissione dell'energia in microonde.

    Questi ed altri "trucchi", come far scaricare un condensatore carico tra gli elettrodi del TRC, ecc. I cortocircuiti dentro di un TRC, sono provocati da residui degli ossidi degli elettrodi K, G1, G2 , possono essere rimossi generalmente, con un processo di "pulizia", usando un Rigeneratore di cinescopio.

    Videoregistratore o VCR: Lavorando nella meccanica di un videoregistratore VCR , risulta più semplice e si evita di danneggiare cassette provando la meccanica, costruendo e usando una Cassetta di prova per meccaniche. Una delle regolazioni di servizio per i VCR è la tensione del nastro, qua è spiegato come poter realizzare uno strumento per poter fare in modo semplice e soprattutto poco costoso tale regolazione.

    Vedere tensione-nastro-vhs Un altro utile strumento da realizzare per riparare TV e VCR è un sintonizzatore di prova, quanti di noi hanno imprecato per non avere a disposizione un test per poter provare comodamente i circuiti di alta frequenza, adesso con poca spesa vi suggerisco questa idea da realizzare.

    Come controllare i condensatori, come scaricarli con sicurezza, ed altre informazioni correlate

    Questa prova è appunto applicabile ai trasformatori per, drive orizzontali, amplificatori audio, trasformatori eat, gioghi, ed altri. E' necessario staccare il trasformatore dal circuito e connettere il Tester alla bobina con maggior impedenza. Un trucco per provare i piccoli trasformatori di bassa impedenza, è il seguente: Connettere uno degli avvolgimenti all'uscita dell'altoparlante di una piccola radio o TV e connettere all'altro avvolgimento un LED Diodo Emettitore di Luce.


    Articoli popolari: